Antiparassitari per cani, come combattere le pulci della stagione fredda

Il cane deve essere protetto da tutti i parassiti che sono presenti nei luoghi aperti ma anche in casa. Infatti, spesso e volentieri, le pulci si annidano tra gli angoli degli imbottiti della propria abitazione e non solo.

Ma come fare a capire che ci sono le pulci in casa e come proteggere il cane da questi parassiti? Tutto quello che bisogna sapere.

Pulci in casa: quali sono i segnali?

Quante volte il veterinario consiglia un buon antiparassitario per il cane al fine di contrastare l’attacco dei parassiti? Tra questi ci sono anche le pulci della stagione fredda che si annidano in casa: ma quali sono i segnali che indicano la loro presenza?

  • Il cane continua a grattarsi anche se non sono l’unica ragione che porta l’amico a quattro zampe a farlo. Se il cane continua a grattarsi e la sua cute si danneggia/lesiona allora è il caso di andare da un veterinario di fiducia e farsi consigliare il trattamento più corretto.
  • Guardando attentamente tra il pelo del cane si è visto qualcosa in movimento. Le pulci sono veloci e molto piccole, per questo motivo resta molto difficile individuarle soprattutto se il cane ha il manto scuro: nel caso provare a guardare attentamente il proprio cane mentre dorme senza toccare il suo manto, per verificare se ci siano  o meno delle pulci che si muovono.
  • A volte quelli che sembrano dei piccoli granelli di polvere sul manto del proprio cane, potrebbero essere escrementi delle pulci. Si evidenzia infatti che la pulce si nutre del sangue del nostro amico a quattro zampe e su questi granelli sono presenti degli aloni di colore rosso scuro. Questo è uno dei metodi più sicuri per capire che il cane sia infestato dalle pulci.
  • Le pulci attaccano anche gli umani e la loro presenza in casa si percepisce anche tramite prurito sulle ginocchia o altri parti del corpo, lasciando anche delle macchie rosse fastidiose e particolari.

Il ciclo vitale di una pulce si svolge lontano dal manto del cane, quindi se si trovano in casa è possibile che si annidino su tappeti oppure cuscini. Una volta che si è nutrita di sangue, la pulce depone le uova che cadono sul pavimento e le larve si nascondono spesso e volentieri sotto tappeti, cucini o battiscopa.

Come proteggere il cane dalle pulci

Le pulci sono parassiti molto forti che, come anticipato, si possono annidare in ogni angolo della casa. È quindi importante non solo un controllo periodico dal veterinario di fiducia ma anche la prevenzione.

L’igiene è uno dei primi fattori da considerare, soprattutto nell’ambiente dove il cane è abituato a vivere e muoversi. Igienizzare continuamente la cuccia, i cuscini, coperte e lenzuola è fondamentale con lavaggi a 60° gradi che evita la riproduzione di questi parassiti.

Non solo, si consiglia infatti di adottare un antiparassitario specifico spot on che abbia una funzione doppia: dalla protezione dell’ambiente domestico sino a colpire le pulci adulte che possono annidarsi tra il pelo del cane.

La casa dovrà essere igienizzata anche per contrastare le uova di pulce per fare questo gli accorgimenti non sono mai troppi:

  • Utilizzare l’aspirapolvere nelle zone più utilizzare dal cane, come divano e tappeti
  • Lavare cuccia, materassini e coperte del cane a 60°
  • Se si ha un giardino privato, tagliare l’erba e raccogliere tutte e foglie secche presenti.